Confsal Emilia Romagna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Segretario Regionale CONFSAL
Coordinatrice Nazionale Pari Opportunità
Consigliera Comitato Parità e Pari Opportunità Del Ministero Del Lavoro
Segretario Nazionale Fesica - Confsal, Settore Ceramico


Prof.ssa LETIZIA GIELLO
Indirizzo: VIALE A. CORASSORI, 24
Città: MODENA        Cap:  41124                      
                                                                                   
Telefoni: Tel.: 059/238528
             Fax: 059/4391828                            
Email: emilia-romagna@confsal.it
         pariopportunita@confsal.it
                                                     



ORARIO SERVIZI REGIONALI

Modena 19/04/2019


RASSEGNA STAMPA FESICA-CONFSAL SETTORE CERAMICO












Modena 20/12/2018


COMUNICATO STAMPA - FESICA-CONFSAL ANCORA IN CRESCITA NEL SETTORE CERAMICO
NEL RINNOVO DELLA RSU IN COEM FIORANESE INCASSA IL 64% DEI VOTI


Leggi il comunicato

Articolo da "La Gazzetta di Modena"





Modena 12/11/2018

RASSEGNA STAMPA FESICA CONFSAL SETTORE CERAMICO
FALLIMENTO CERAMICA OSCAR






Modena 06/08/2018

RASSEGNA STAMPA FESICA CONFSAL - SETTORE CERAMICO
RISULTATI RSU IN EMILCERAMICA S.R.L.




Fiorano 1/8/2018


COMUNICATO STAMPA
RISULTATI RSU IN EMILCERAMICA S.R.L.

FESICA-CONFSAL, SETTORE CERAMICO
PRIMO SINDACATO IN ASSOLUTO
NELLO STABILIMENTO DI FIORANO2 RIPORTA L’80% DEI VOTI
SI ATTRIBUISCE 8 DELEGATI SU 13


La Fesica- Confsal, settore ceramico, dopo il buon risultato riportato nelle ceramiche Settecento per il rinnovo della RSU, stravince in Emilceramica S.r.l. del gruppo Mohawk-Marazzi. Nei 3 stabilimenti riporta risultati strabilianti: riporta di media il 61% dei voti. Si inizia dall’affermazione di Luigi Argentino nello stabilimento di Solignano come candidato più votato per arrivare allo stabilimento di Fiorano 1, in cui la lista Confsal  raggiunge addirittura l’80% dei voti riportando 154 voti su 196 votanti e aggiudicandosi 5 delegati su 6, e passare ai 2 delegati su 4 eletti nello stabilimento di Fiorano2 riportando 52 voti su 130 votanti ( 4 liste presenti).
Ma il merito va a tutti i candidati Fesica-Confsal, dai cosiddetti "veterani" che dal 2011 la rappresentano  con onore e grande spirito di sacrificio, sempre vicini ai lavoratori e pronti a dare voce ai loro bisogni (i più votati nei rispettivi stabilimenti: Michele Loviso 119 preferenze, Ruggero del Vecchio 28 preferenze, Giuseppe Rendina 14 preferenze e Luigi Argentino,candidato Confsal dal 2014, 10 preferenze su 26 votanti), ai nuovi eletti, tra cui Magnani Roberto e Michele De Meo.
Greco Maria Pia e Trombino Daniele si sono battuti con onore arrecando un grande contributo alla lista Fesica-Confsal.
"Non abbiamo parole per esprimere la grande gioia e soddisfazione -  ripete il segretario nazionale della Fesica-Confsal, settore ceramico, Letizia Giello – che stiamo provando dal momento dello spoglio avvenuto nei 3 stabilimenti di Emilceramica S.r.l.. I lavoratori hanno dato fiducia alla lista Confsal, ma soprattutto ai suoi candidati, da Michele Loviso a Ruggero del Vecchio, a Giuseppe Rendina e Luigi Argentino, che da antesignani hanno tracciato la storia della federazione Fesica –Confsal nel settore ceramico: a loro va la mia stima infinita ed anche il mio affetto. Essi, insieme a Giosué Sepe, sono stati la mia squadra e la mia forza. Anche tra i nuovi c’è chi ci segue da sempre, come Michele De Meo, e chi ha accettato di candidarsi per la prima volta avendo maturato una profonda fiducia per i delegati storici della Fesica-Confsal, come Magnani Roberto. Con questa squadra la Confsal sarà accanto ai lavoratori tutti i giorni, continuerà a battersi per i loro diritti e bisogni, specialmente in questo momento delicato per l’azienda, che, acquisita dal gruppo Mohawk-Marazzi, assiste a cambiamenti che non sempre essi comprendono e, anche se li comprendono, non riescono ad accettare.  
I lavoratori di Emilceramica hanno sempre nutrito un profondo attaccamento per l’azienda, anche nei momenti più difficili, e un radicato orgoglio per la qualità dei prodotti immessi sul mercato: si sono sentiti in parte artefici di quella qualità così apprezzata dai mercati europei ed oltre. Ora sono alquanto confusi e si chiedono dove li porterà la nuova organizzazione in parte americana, in parte del nostro distretto ceramico. I lavoratori, a cui va il nostro grazie immenso, ci hanno affidato una grande responsabilità e, di questo, siamo profondamente consapevoli"




Letizia Giello con 5 delegati tra cui (da destra) G. Rendina, R. Del Vecchio, M. Loviso, rieletti Emilceramica.



Luigi Argentino


Michele De Meo


Michele Loviso


RASSEGNA STAMPA

GAZZETTA DI MODENA (del 04/08/2018) - Emilceramica, Confsal arriva al 61% dei voti


DA LAPRESSA.IT - Emilceramica, Confsal primo sindacato

DA SASSUOLO2000.IT - Elezioni RSU Emilceramica Fiorano

DA SASSUOLOONLINE.IT- Elezioni RSU Emilceramica Fiorano


DA BOLOGNA2000.COM

LINK A FESICACONFSAL.IT






Bologna, 12/06/2018

TAVOLO REGIONALE PERMANENTE PER LE POLITICHE DI GENERE

Relazione Tavolo Regionale permanente per le politiche di genere
di Emma Saija, Fast-Confsal, neodesignata coordinatrice pari opportunità Confsal Emilia Romagna.


INTERVENTO DELLA PROF.SSA LETIZIA GIELLO (VIDEO)
,Coordinatrice Nazionale Pari Opportunità Confsal





16/05/2018


COMUNICATO STAMPA

FESICA-CONFSAL AVANZA NEL SETTORE CERAMICO
ULTIMO SUCCESSO: RINNOVO  RSU
IN DIV. FAP CERAMICHE DELLA CAESAR SPA


Grande affluenza dei lavoratori per le elezioni della RSU in Fap Ceramiche, divisione della Caesar Spa del Gruppo Concorde, situata a Fiorano Modenese. Dell’oltre78% degli aventi diritto al voto che si è recato a votare, il 29% ha votato la lista Fesica-Confsal, che, per la prima volta,  partecipava alla procedura, presenti anche le liste di Cgil, Cisl e Uil. I risultati sono stati straordinari. Alla FAP Ceramiche la Fesica-Confsal  è risultato il secondo sindacato più votato. La neoeletta delegata, Sonia De Maio, tra le candidate è quella che ha raccolto un maggior numero di preferenze. Le candidate Confsal erano due: Sonia De Maio e Marcella Capogna, entrambe hanno riportato risultati personali di grande rilievo.
Si registra grande soddisfazione nella sede nazionale della Fesica-Confsal, situata al numero 24 di viale Corassori, al nono piano del Condominio "Marina Uno" di Modena , quartier generale anche della Confsal Emilia Romagna e della federazione dei metalmeccanici, Fismic-Confsal.
Questo risultato va ad aggiungersi ad altri due successi riportati nel mese di aprile: un seggio nell’Assemblea Foncer, eletto designato Giosuè Sepe di Emilceramica S.R.L.,  ed un delegato, Gianmarco Mattu, nella RSU della Marazzi Group.
Attualmente nella Confsal nazionale c’è grande fermento, di cui Letizia Giello, il segretario nazionale della Fesica-Confsal, settore ceramico, è sempre stata una convinta antesignana. Sono noti i ferrei principi che guidano lei e la sua squadra - di cui è molto orgogliosa - che si possono così riassumere: l’attenzione per la persona dei lavoratori e deIle lavoratrici; l’ostinazione a dialogare con la controparte senza mai arrendersi, nella ferma convinzione che tutti abbiano il diritto a farsi rappresentare nel mondo del lavoro dal sindacato in cui meglio si riconoscono, per una più corretta applicazione della democrazia; la certezza che il cambiamento del sindacato debba necessariamente passare attraverso la ricerca di "altri, nuovi doveri" per il raggiungimento di "nuovi e più umani diritti" .  A Napoli, dal palco di piazza del Plebiscito, la Confsal  ha festeggiato il giorno dedicato al lavoro e soprattutto a chi va disperatamente alla ricerca del lavoro che puntualmente non trova. Dal quel palco Letizia Giello ha parlato brevemente, invitando i lavoratori a non chinare il capo, a non arrendersi, ad andare alla ricerca di altri doveri per una coscienza rinnovata e fresca, a seguire il solco indicato da Silvestro di memoria vittoriniana, che ha segnato i cuori di tantissime generazioni di giovani.





SCARICA QUI IL COMUNICATO


Gazzetta di Modena - articolo del 19/05/2018


RASSEGNA STAMPA online - LINK


- laPressa.it

- Sassuolo2000

- Sassuoloonline.it

- ildiariodellavoro.it

- 247.libero.it - Bologna2000


- Carpi2000.it

- Modena2000.it


- Reggio2000.it


SCARICA IL PDF











VAI ALLA PAGINA DEDICATA ALLA MANIFESTAZIONE - RASSEGNA STAMPA, FOTO E VIDEO



COMUNICATO STAMPA
CONFSAL: GRANDE SUCCESSO DELLA MANIFESTAZIONE DEL 1° MAGGIO A NAPOLI
20.000 PERSONE IN PIAZZA DEL PLEBISCITO


Napoli, 2 maggio. Grande successo della manifestazione nazionale organizzata a Napoli dalla Confsal in occasione del 1° maggio. 20mila persone, giunte da tutta Italia - in rappresentanza di tutte le federazioni del pubblico, del privato impiego e della sicurezza - si sono ritrovate ieri mattina in Piazza del Plebiscito per celebrare la Giornata del lavoro. Tema: Il lavoro riparte dal Sud. Nel pomeriggio, durante il concerto live, si è arrivati a contare più di 30mila persone.
L’accoglienza della città è stata calorosa, a cominciare dai saluti del primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, che nel suo intervento di saluto ha ringraziato la Confsal per aver posto all’attenzione nazionale un tema prioritario per la crescita del Paese e per averlo fatto proprio.
"Non siamo qui per recriminare su quello che non è stato fatto – ha dichiarato il segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta, raccogliendo le istanze del sindaco partenopeo –, ma per essere propositivi e fattivi. Sono convinto che la crescita del Sud sia essenziale per la crescita del Paese. Il Mezzogiorno ha tante eccellenze ma deve recuperare il divario con il resto dell’economia italiana. Facendo appello a tutte le sue risorse, esso può e deve sviluppare una velocità di crescita di gran lunga superiore a quella nazionale. Deve correre! E così, non rappresenterebbe più un fattore di squilibrio ma un vero pilastro economico, un punto di forza del Sistema Paese".
La Confsal ha preso l’impegno di collaborare, a fianco delle amministrazioni locali, a un Rinascimento legale del Sud, che parta dalla centralità dell’istruzione e, in particolare, dalla scuola. La Confsal si è anche impegnata su due versanti che sono la ragione di esistenza, oggi, dell’essere sindacato: la professionalizzazione dei lavoratori, puntando sulla leva della formazione (è stata lanciata da Napoli la Fabbrica delle competenze); e la contrattazione di qualità. In particolare, la confederazione autonoma vincolerà le associazioni datoriali firmatarie dei suoi contratti a espellere le aziende che non garantiscano rispetto, tutela e sicurezza dei propri lavoratori. Tutto questo, accogliendo, al contempo, le esigenze di produttività e di competitività delle imprese e contemperandole in quella che Margiotta ha chiamato la nuova "lobby del lavoro" al servizio della crescita del Paese.

Video - Intervento del Segretario Generale Confsal Angelo Raffaele Margiotta

Scarica il Video - Intervento del Segretario Nazionale Fesica-Confsal Settore Ceramico Letizia Giello

Collegati al canale Youtube della CONFSAL


MANIFESTAZIONE CONFSAL 1° MAGGIO 2018
NAPOLI - PIAZZA DEL PLEBISCITO


La Confsal ha indetto per il 1° maggio una manifestazione nazionale a Napoli – Piazza del Plebiscito - per la celebrazione della giornata dedicata ai lavoratori e a tutto il mondo del lavoro.

Il programma di massima è il seguente:

- 11.00/12.00 - Spazio di intrattenimento intergenerazionale gestito interamente dai giovani Confsal con momenti           d’intrattenimento musicale (con i più interessanti rappresentanti della musica giovanile) e momenti di confronto sui temi più scottanti e attuali, dal disagio giovanile alla nuova occupazione, ai nuovi lavori.

- 12:00/14:00 – Spazio di confronto politico-sindacale dei segretari delle federazioni e l’intervento del segretario generale Confsal.

- 14:00/18:00 – Spazio di intrattenimento socializzante per rafforzare i rapporti umani con la Confsal e nella Confsal: sul palco si esibiranno personaggi della musica, del teatro, della cultura e dell’arte che animeranno con simpatia e allegria l’evento.

Gli iscritti alle federazioni Confsal di tutti i settori,
Pubblico Impiego e Privato impiego,
sono invitati a partecipare


SCARICA QUI IL VOLANTINO

SCARICA QUI IL COMUNICATO INFORMATIVO

VOLANTINO - LE RAGIONI DELLA CONFSAL




APPELLO AL VOTO RSU DEL SEGRETARIO GENERALE  


ELEZIONI RSU PUBBLICO IMPIEGO E PRIVATO IMPIEGO

Cari Amici,
le elezioni delle RSU 2018 rappresentano un grande momento di confronto democratico tra le organizzazioni sindacali e i lavoratori e su questo alcune federazioni Confsal sono direttamente impegnate nella tornata elettorale.
L'importanza delle elezioni ci impone un grande sforzo politico e organizzativo ed é per questo che oggi è necessaria una grande partecipazione e condivisione del progetto della nostra confederazione.
Nelle RSU del pubblico impiego risultano impegnate le federazioni già rappresentative come lo Snals Confsal per il comparto istruzione e ricerca, la Fials Confsal per il comparto sanità e l’Unsa Confsal per il comparto funzioni centrali.  
Per gli enti locali, in prospettiva della costituzione di Confsal Autonomie locali, è impegnata la Fenal Confsal, anche se non rappresentativa.

Per il privato impiego è impegnata la Fismic Confsal e la Fesica Confsal, settore ceramico.
C’è il grande bisogno che tutte le federazioni aderenti alla Confsal diano il loro massimo sostegno, sia per le candidature sia facendo votare le federazioni citate, senza dispersione di voti.
In questo percorso che la nuova segreteria generale ha intrapreso, fatto di partecipazione democratica e di solidarietà reciproca, invitiamo tutti a condividere l'idea e il progetto di una grande Confsal, che siamo sicuri porterà ottimi risultati e darà alla nostra confederazione il riconoscimento che merita.
Grazie in anticipo per quello che farete.
Viva la Confsal

Il  Segretario Generale, Angelo Raffaele Margiotta



Appello al Voto RSU 2018

Appello al Voto RSU 2018 nelle Funzioni Centrali (Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Pubblici Non Economici, Enti ex art. 70) del Segretario Generale della Federazione Confsal-UNSA, Massimo Battaglia.


QUI IL VIDEO



Scarica qui il comunicato






Confsal: Angelo Raffaele Margiotta è il nuovo segretario generale. “Ripartiamo dalla centralità del lavoro e del lavoratore”


Fiuggi 29/11/2017

La Confsal riparte dalla centralità del lavoro e della persona del lavoratore e ne fa l'asse portante delle sue proposte e delle sue politiche sindacali. La svolta è stata annunciata al Consiglio generale di Fiuggi, i cui lavori si sono conclusi oggi con l'elezione a segretario generale di Angelo Raffaele Margiotta con il voto unanime dei rappresentanti delle oltre 60 federazioni Confsal, espressione di tutti i settori del lavoro pubblico, privato e della sicurezza.
“La Confsal parte dal valore costituzionale del lavoro e, quindi, dalla centralità sociale del lavoratore inteso come persona, titolare di diritti ma portatore di specifiche esigenze e aspettative. A partire da questi principi vanno costruite soluzioni idonee in tema di pensioni, fisco, politica industriale, lotta al lavoro nero e all'evasione, difesa e creazione di posti di lavoro” ha dichiarato il nuovo segretario generale. “La nostra posizione inedita nel panorama del sindacalismo italiano ed europeo - ha proseguito Margiotta - è alternativa alle scelte di politica economica e sociale fin qui perseguite, differenziandosi dalle posizioni sindacali fin qui assunte. In questa prospettiva la Confsal agirà sul piano delle proposte da portare all'attenzione dell'opinione pubblica, pronta a ogni necessaria forma di mobilitazione” ha concluso il segretario.
Angelo Raffaele Margiotta viene da una lunga militanza nel sindacato autonomo della scuola Snals Confsal, in qualità di vice segretario nazionale e di segretario generale della Campania, sua regione di origine.
Lascia la guida della Confederazione, dopo 16 anni, Marco Paolo Nigi.


QUI LA RASSEGNA STAMPA



BOLOGNA 17/01/2018

FIALS - RASSEGNA STAMPA




SCARICA L'ARTICOLO


Bologna, 11-12-2017


PATTO PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DELL'EMILIA ROMAGNA

Ieri, 11 ottobre 2017, nella giornata nazionale degli Stati generali per il trasporto pubblico, la Confsal e la Fast Confsal hanno sottoscritto il Patto per il Trasporto Pubblico Locale dell’ Emilia Romagna per il triennio 2018-2020 che prevede impegni e investimenti a carico di ogni firmatario, per arrivare a ridisegnare sia il settore ferroviario sia il trasporto dei bus urbani. Una realtà che interessa oltre 1 milione di passeggeri al giorno (850 mila su gomma e 150 mila su ferro) e 7.230 lavoratori in aziende che, insieme, hanno un fatturato annuo di 650 milioni euro. Un piano che permetterà un’ulteriore qualificazione del trasporto pubblico in Emilia-Romagna con l’ obiettivo di aumentare del 10% i passeggeri del trasporto pubblico su gomma (oggi quasi 41 milioni all’anno) e del 20% il numero di chi viaggia in treno (oltre 283 milioni all’anno), offrendo un servizio integrato e di qualità.

Accanto al rinnovo pressoché totale del materiale rotabile ferroviario entro il 2019 e di un ulteriore 20% dei mezzi sulle strade da qui al 2020 (75 nuovi treni e 600 autobus), il patto punta a realizzare l'integrazione tariffaria ferro-gomma (circa 36 mila pendolari del servizio ferroviario potranno viaggiare gratis in bus in 13 città), e poi la bigliettazione elettronica.
Ambizioso il progetto di riforma della governance sia su ferro sia su gomma che punta a rafforzare il servizio e a ridurne i costi, dal 2019 subentrerà un'unica società del trasporto ferroviario regionale, mentre nella gomma gli ambiti di bacino si ridurranno a quattro (Romagna, Bologna-Ferrara, Modena-Reggio Emilia e Piacenza-Parma) con l’ obiettivo di giungere ad una Holding del TPL, dove dovrebbero confluire le società START Romagna, Tper, SETA e Tep creando la base in grado di competere nelle gare obbligatorie per l’affidamento dei servizi in Emilia Romagna e in Italia. Mentre vengono attuate le riforme previste dal Patto, una clausola sociale, apposta a monte, tutela l’occupazione e fissa quale contratto da applicare quello nazionale di riferimento, ponendo vincoli rispetto alla residenza del personale.
Sarà inoltre avviato un piano di investimenti di oltre 1 miliardo  per riqualificare le ferrovie regionali e sostenere il progetto di trasferimento a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) la gestione dell’intera rete ferroviaria dell’ Emilia Romagna entro lo 01 /01/2019, con un risparmio da parte della Regione  dei relativi costi. A tale scopo saranno riclassificate a ferrovie d’interesse nazionale da parte del governo, d’intesa con la Regione, le tratte regionali (Parma-Suzzara-Ferrara; la Bologna-Portomaggiore; la Casalecchio-Vignola; la Reggio Emilia-Sassuolo; la Reggio Emilia – Guastalla).
Confsal e FAST hanno condiviso dal primo momento il progetto, che, nelle fasi iniziali, prevedeva  un’ulteriore razionalizzazione della governance del TPL , ma che, comunque, dopo un anno di mediazioni, consegna un progetto con forti investimenti nel TPL su gomma, atti a stabilizzare e a rilanciare il settore, a razionalizzare la governance e il management che verranno così ad assumere una caratura di livello europeo.
Il nostro sindacato, Fast-Confsal, sarà impegnato, sin dal gennaio 2018, a far rispettare la clausola sociale che prevede un’integrazione contrattuale Trenitalia DPR e Tper. Il segretario Regionale e tutto il suo staff, infatti saranno presenti ai tavoli a completa tutela delle lavoratrici e dei lavoratori.
E’ un patto che per la prima volta porta investimenti su tutti i fronti e in cui gli unici tagli sono nelle poltrone, quindi il nostro sindacato vigilerà lungo il cammino confidando nel fatto che gli interlocutori non si vogliano sottrarre al confronto costruttivo.

QUI IL COMUNICATO STAMPA




Modena 05/12/2017


COMUNICATO STAMPA


UN DELEGATO FESICA-CONFSAL TRA GLI ELETTI RSU ALLA POZZI GINORI GEBERIT DI GAETA

Affluenza del 92% dei lavoratori per le elezioni della RSU in Pozzi Ginori Geberit di Gaeta (LT): hanno votato 274 su 296  degli aventi diritto al voto, di cui il 12,40% ha votato la lista Fesica-Confsal, che per la prima volta  partecipava alla procedura, sebbene fossero presenti altre 5 liste sindacali, storiche a livello aziendale, quali Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Cisal . Il candidato eletto della lista Fesica-Confsal, settore Ceramico, Davide Tomei, ha raccolto moltissime preferenze: è stato il secondo candidato più votato con 32 preferenze personali. Ma tutti  i candidati della lista Fesica-Confsal hanno contribuito all’elezione di Davide in qualità di RSU ed RLS:  ben 5 lavoratori, oltre Davide, hanno accettato di candidarsi, per esprimere fino in fondo il loro attaccamento a Davide, che considerano il loro "guerriero", e poi al sindacato.
A vincere è stata la squadra!
Un grazie di cuore intende inviare, orgogliosa dei risultati raggiunti, il segretario nazionale Fesica-Confsal, settore ceramico, Letizia Giello  :

- a tutti i lavoratori della Pozzi Ginori Geberit per essere andati a votare con grande partecipazione, confermando la loro fiducia nei sindacati, e per aver sostenuto i candidati Confsal, permettendo di eleggerne uno, Davide Tomei, che, consapevole della grande responsabilità affidatagli, sicuramente saprà rispettare il mandato che proviene dai consensi ricevuti: la sua grande sensibilità e la sua nota determinazione saranno rivolte verso tutti i lavoratori, senza alcuna distinzione.


- ai componenti della commissione elettorale, ché hanno lavorato con attenzione e dedizione degne di lode, e a quanti hanno lavorato alla buona riuscita della lista Confsal, in modo particolare a Luigi Clima e ad Andrea Belalba, rispettivamente membro della Commissione Elettorale e scrutatore ;


- ai candidati della lista Confsal, eletti e non eletti, che hanno scritto il loro nome accanto a quello della Fesica-Confsal, onorandola e arricchendola dal punto di vista umano e professionale: Tomei Davide, Addessi Luciano, Sasso Maurizio, Colaruotolo Erasmo, Rosano Antonio, Lefano Giovanni…a tutti va un grazie infinito.

La Fesica- Confsal, dopo avere sottoscritto per la seconda volta il 16 novembre 2016 il CCNL piastrelle, prosegue il suo cammino di crescita in un settore profondamente complesso, i cui lavoratori hanno bisogno di cura e tutele, che esigono un attento lavoro, in particolare nella Pozzi Ginori Geberit, settore sanitario della ceramica, che ha attraversato una profonda crisi, da cui non è uscita del tutto.
Nella sede nazionale di Viale Corassori, 24, di Modena , e in quella di Sassuolo, via Cavallotti, 56, si respira un’aria di profonda soddisfazione e di rinnovato impulso a continuare sul cammino intrapreso, "essendo ormai certi –  aggiunge il segretario nazionale della Fesica-Confsal, settore ceramico, Letizia Giello - che la Confsal nel mondo sindacale rappresenta il futuro".       

RASSEGNA STAMPA

VAI ALLA PAGINA DEI COMUNICATI


QUI IL COMUNICATO



    
Bologna 23/11/2017


XI Congresso regionale Snals- Confsal


Si è celebrato in Bologna, il giorno 23 novembre 2017, alle ore 15,00, presso l’Istituto salesiano “Beata Vergine di S. Luca”, l’XI Congresso regionale Snals- Confsal, che ha eletto il nuovo  Consiglio Regionale.
Subito dopo, si è riunito il nuovo consiglio regionale, con il compito di eleggere il nuovo segretario regionale Snals – Confsal Emilia Romagna.
E’ stato rieletto-  per acclamazione - l’uscente segretario Gianfranco Samorì, che ringrazia per la fiducia accordatagli dopo il mandato appena conclusosi.
A Gianfranco Samorì vanno i complimenti e gli auguri di tutti i componenti del Consiglio Generale Confsal Emilia Romagna e quelli del suo segretario generale, Letizia Giello.



Rieletto-  per acclamazione - l’uscente segretario Gianfranco Samorì




Modena 03/11/2017


APERTA LA PROCEDURA RINNOVO RSU ALLA POZZI GINORI GEBERIT DI GAETA (LT)

Aperta la procedura per il rinnovo della RSU nella azienda di ceramica sanitaria Pozzi-Ginori Geberit di Gaeta (LT).
Contando l’azienda 298 dipendenti, Saranno eletti 6 delegati che andranno a comporre la RSU.

La Fesica – Confsal, settore ceramico, ha già affisso la lista con ben 6 candidati:

Davide Tomei (capolista), Luciano Addessi, Maurizio Sasso, Erasmo Colaruotolo, Antonio Rosano, Giovanni Lefano.

La commissione si riunirà per la prima volta Sabato 11 novembre alle ore 12.


Spilamberto 3 Novembre 2017

 FILCTEM-CGIL      FEMCA-CISL      UILTEC-UIL     FESICA-CONFSAL

COMUNICATO SINDACALE
GRUPPO C.B.S. srl

A SEGUITO DELLA PROCLAMAZIONE DI SCIOPERO DEL 23 OTTOBRE DOVE SI DICHIARAVANO
24 ORE DI SCIOPERO (3 GIORNATE)
DI TUTTI I LAVORATORI DELLO STABILIMENTO DI SPILAMBERTO  E DI CUI LE PRIME 8 ORE SI SONO SVOLTE IL 27 OTTOBRE SI PROCLAMANO ULTERIORI

8 ORE ORE DI SCIOPERO
CHE SARANNO SVOLTE
MARTEDI’ 7 NOVEMBRE 2017
PER L'INTERO TURNO/ORARIO DI LAVORO

CON PRESIDIO DAVANTI ALLO STABILIMENTO DI VIA VIGNOLESE N.2695 DI SPILAMBERTO (MO) DALLE ORE  7.00 ALLE ORE 15.00.

RIDURRE I COSTI DELLA PRODUZIONE LICENZIANDO I LAVORATORI NON E’ ACCETTABILE !!!



articolo da Sassuolo 2000

articolo da LaPressa

Vai ad Archivio Stampa





Spilamberto 23 Ottobre 2017


 
FILCTEM-CGIL      FEMCA-CISL      UILTEC-UIL     FESICA-CONFSAL

COMUNICATO SINDACALE
GRUPPO C.B.S. srl

A SEGUITO DELL'ASSEMBLEA SINDACALE DEL 20 OTTOBRE 2017 C/O LO STABILIMENTO DI SPILAMBERTO (MO) LE OO.SS , ED I LAVORATORI


CONSIDERATO CHE :


QUANTO COMUNICATO DALL’AZIENDA NEGLI INCONTRI SINDACALI DELLE ULTIME SETTIMANE E, IN ULTIMO, NELL’INCONTRO DEL 17 OTTOBRE PREVEDE UNA ECCESSIVA RIDUZIONE DEL PERSONALE, CHE, SEBBENE RISPONDA AD UN’OTTICA DI RIORGANIZZAZIONE E DI CONCENTRAZIONE DELL’ATTIVITA’ DI PRODUZIONE SULL’ATOMIZZATO, RISULTA ECCESSIVA NEL NUMERO COMPLESSIVO DI PERSONALE DICHIARATO IN ESUBERO;
QUESTA SOLUZIONE NON GARANTIREBBE IL NORMALE SVOLGIMENTO DEL LAVORO E DELLA PRODUZIONE, SE NON ATTRAVERSO UN CONSIDEREVOLE AGGRAVIO DEI CARICHI DI LAVORO PER I RESTANTI LAVORATORI;
LE PROPOSTE ALTERNATIVE ATTE A GARANTIRE UNA MIGLIOR COPERTURA DEI TURNI PRESENTATE DALLE OO.SS. E DALLA RSU NON SONO STATE RITENUTE ACCETTABILI DALLA DIREZIONE AZIENDALE;
SONO INOLTRE ANNI CHE CHIEDIAMO AL GRUPPO C.B.S. DI FARE ADEGUATI INVESTIMENTI SIA SULL’IMPIANTISTICA CHE SULLA SICUREZZA, INVESTIMENTI CHE SAREBBERO IL VERO MOTORE DI UNA CONCRETA RIPRESA DELLA COMPETITIVITA’ DELL’AZIENDA;


DANDO SEGUITO AL MANDATO CONSEGNATOCI DAI LAVORATORI NELL’ASSEMBLEA SINDACALE DEL 20 OTTOBRE 2017

SI PROCLAMA

LO STATO DI AGITAZIONE, IL BLOCCO DI OGNI PRESTAZIONE STRAORDINARIA O AGGIUNTIVA ALLA NORMALE PRESTAZIONE DI ORARIO DI LAVORO ORDINARIA, UN PACCHETTO DI
24 ORE DI SCIOPERO (3 GIORNATE)
DI TUTTI I LAVORATORI DELLO STABILIMENTO DI SPILAMBERTO DI CUI LE PRIME

8 ORE ORE DI SCIOPERO
SARANNO SVOLTE
VENERDI’ 27 OTTOBRE 2017
PER L'INTERO TURNO/ORARIO DI LAVORO

CON PRESIDIO DAVANTI ALLO STABILIMENTO DI VIA VIGNOLESE N.2695 DI SPILAMBERTO (MO) DALLE ORE  4.00 ALLE ORE 14.00.

RIDURRE I COSTI DELLA PRODUZIONE LICENZIANDO I LAVORATORI NON E’ ACCETTABILE !!!


articolo da Sassuolo2000

articolo da laPressa

Vai ad Archivio Stampa








22 Marzo 2017, Modena


      
CONCLUSO CONGRESSO FISMIC DI MODENA E PIACENZA


Il 21 Marzo c.a. nel territorio della rossa più affascinante, che tutto il mondo ci invidia, MARANELLO, presso l’Agriturismo" Fattoria del Parco" di Gorzano, si è svolto il Congresso territoriale della FISMIC di Modena e della FISMIC di Piacenza.
Giornata molto partecipata, un proficuo dibattito dopo che Massimo Mello, segretario della FISMIC modenese, e Carlo Ponzini, segretario della FISMIC piacentina, hanno letto le relazioni congressuali dal titolo "DAL SINDACATO DEI SINDACALISTI AL SINDACATO DEI LAVORATORI"
Presenti tra gli altri, il Segretario Generale della FISMIC Roberto Di Maulo, il Segretario Nazionale Raffaele Martinelli oltre al Segretario della FISMIC mantovana Antonio Cuoco, il Segretario Regionale CONFSAL Emilia Romagna Letizia Giello ed il Segretario Provinciale CONFSAL di Modena Natale De Salvo.
Il Congresso di Modena, giunge dopo che, nel mese di ottobre 2016, si sono svolte le PRIMARIE del sindacato FISMIC, democratico strumento di elezione utilizzato per la prima volta dal sindacato per rinnovare la propria classe dirigente.
Durante il Congresso, poi, il segretario di Modena Massimo Mello, insieme al segretario di Piacenza Carlo Ponzini, già scelti mediante le PRIMARIE, hanno sottoposto al voto congressuale le proprie proposte di segreteria, votate dalla maggior parte dei delegati al Congresso. Ha tratto le conclusioni di questa intensa e proficua giornata il sempre energico coach della FISMIC, il segretario Generale Roberto Di Maulo, dando appuntamento al Congresso Nazionale di Montesilvano.


Modena 22 Marzo 2017                                                     



FOTO GALLERY

QUI IL COMUNICATO






26 Gennaio 2017


da sinistra: Giuseppe Carbone, Emilia Basini, Letizia Giello, Alfredo Vettone.


VI Congresso provinciale FIALS Parma.
Nominata la nuova segreteria.

Si è concluso alle 13 di oggi il 6° congresso provinciale FIALS di Parma che segna un passaggio storico nella vita del nostro sindacato. Alla presenza del Segretario Generale FIALS Giuseppe Carbone e del Segretario Regionale CONFSAL E-R Letizia Giello il segretario uscente Emilia Basini lascia dopo 25 anni la guida della segreteria.
La notizia per quanto attesa – più volte Basini aveva espresso la volontà di concedersi finalmente il meritato riposo – lascia tutto il direttivo ed i delegati al congresso con il grande fardello costruito in 25 anni “dall’Emilia” che dal nulla ha contribuito a fondare il primo sindacato autonomo del comparto sanità locale. Oggi grazie a lei la FIALS di Parma conta circa 400 iscritti tra AOU e AUSL, grazie soprattutto a lei, è da tutti riconosciuto come un sindacato “serio” dove scontri, incontri e accordi avvengono in modo corretto e con rispetto reciproco tra le parti. Dove non si raccontano frottole pur di mantenere un iscritto ne si fanno false promesse.
Basini nel sui intervento al congresso descrive la situazione attuale della FIALS di Parma e traccia quelle che dovrebbero essere le prospettive future in relazione ad una situazione che, particolarmente in AUO definisce “preoccupante” soprattutto dal punto di vista del clima organizzativo, aspetto che la nostra sigla ritiene di primissimo piano tanto da aver fatto un’enorme lavoro ed un evento formativo ad hoc già dal lontano 2007. Vivere il lavoro come una responsabilità verso gli altri rivendicando quando necessario i propri diritti senza rifugiarsi in atteggiamenti ostruzionistici verso l’organizzazione e verso i colleghi. Alleviare le sofferenze degli utenti anche con un sorriso e rispettare tutte le qualifiche, anche quelle non sanitarie, perchè direttamente o indirettamente concorrono al raggiungimento o al fallimento dell’obiettivo ultimo: la cura del paziente.
A seguire Carbone e Giello hanno ricordato ai delegati quanto fatto da Basini in questi anni congratulandosi per l’ottimo lavoro svolto ed hanno augurato di poter fare altrettanto al nuovo segretario.
Si è quindi proceduto all’intervento dell’unico candidato al ruolo di Segretario provinciale Alfredo Vettone, infermiere della U.O. di Chirurgia Plastica e Centro Ustioni dell’AOU di Parma che non ha nascosto l’ingrato compito di dover succedere ad una figura così importante per la nostra realtà ed a delineato gli obiettivi che si propone di perseguire durante il suo mandato, largamente sovrapponibili alla linea storica della FIALS.


Si è proceduto quindi alla votazione delle cariche eleggendo:

per la segreteria
• Segretario Provinciale: Alfredo Vettone
• Segretario Provinciale aggiunto: Paolo Vaccarello
• Segretario Aziendale per l’AUSL di Parma: Derna Palmisano
• Segretario Amministrativo: Achille Tegoni
• Altri membri della segreteria: Anna Morello e Paola Pignati

Presidente del consiglio provinciale: Emilia Basini

per il consiglio provinciale:
• Allodi Maria Grazia
• Bivona Leonardo
• Castelli Elena
• Garlandi Tiziana
• Guida Luciana
• Morello Anna
• Nicoletti Maria
• Palmisano Derna
• Pignati Paola
• Sclafani Antonio
• Toscano Fabio
• Vaccarello Paolo
• Verde Ciro
• Villani Matteo
• Zuelli Antonella


Qui il comunicato.





Bomporto (MO) 27/01/2017

SIGLATO ACCORDO PER LA FORMULAZIONE DEL PIANO FERIE TRA EAST BALT ITALIA S.R.L E CONFSAL EMILIA ROMAGNA

Clicca qui per vedere l'accordo



RINNOVO CONTRATTI PUBBLICO IMPIEGO
LA CONFSAL SOTTOSCRIVE L’ACCORDO QUADRO



COMUNICATO STAMPA


PUBBLICO IMPIEGO:
CONFSAL HA SOTTOSCRITTO OGGI L’ACCORDO QUADRO
      DI CUI CHIEDE LA PUNTUALE ATTUAZIONE


Roma, 1 dicembre 2016.  La Confsal ha sottoscritto oggi l’accordo-quadro con il governo sulle questioni aperte riguardanti il pubblico impiego, con particolare riferimento ai presupposti economici e normativi necessari al fine di aprire il negoziato per il rinnovo dei contratti di lavoro.
L’intesa impegna, tra l’altro, le parti anche in materia di potenziamento delle relazioni sindacali, di ampliamento della materia negoziale e di attuazione della riforma della pubblica amministrazione.
L’accordo rispecchia in buona parte quanto sostenuto e proposto al governo da parte della Confsal – la quarta confederazione sindacale italiana - nei precedenti incontri politici e tecnici al Ministero della funzione pubblica.
"Ora la Confsal – ha dichiarato il Segretario Generale, Marco Paolo Nigi - chiede al governo di passare dagli impegni sottoscritti ai fatti e agli atti, partendo dall’emanazione dell’atto d’indirizzo all’Aran per l’immediata apertura del negoziato".

Il Segretario generale Confsal ER
Prof.ssa Letizia Giello


QUI IL TESTO DELL'ACCORDO




Roma, m
ercoledì 16 novembre 2016

COMUNICATO STAMPA

SIGLATA DALLA FESICA –CONFSAL , SETTORE CERAMICO
IPOTESI DI ACCORDO PER RINNOVO CCNL 2016-2019
Aumento complessivo di 81 €, di cui 76€ sui minimi e 5 sulla previdenza complementare


Mercoledì 16 novembre 2016, in tarda serata, la Fesica-Confsal, settore ceramico, (insieme a Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, Ugl Chimici, Fialc Cisal, Failc Confail
)., ha siglato con Confindustria Ceramica l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale (1 luglio 2016 - 31 dicembre 2019) dei settori piastrelle, ceramica sanitaria e materiali refrattari (circa 26 mila gli addetti), scaduto il 30 giugno 2016.
L’ipotesi di Accordo vuole essere una risposta concreta ai bisogni dei lavoratori dei 4 settori interessati al rinnovo, in difesa del potere d’acquisto dei  loro salari e del welfare.
L'aumento complessivo è di 81 €, di cui 76€ sui minimi e 5 sulla previdenza, con un montante salariale che va oltre i 2000 euro.
Per il settore piastrelle gli aumenti partiranno dal luglio 2017: 31€ dal 1° luglio 2017; 31€ dal 1° gennaio 2018; 14€ dal 1° gennaio 2019.
Per il settore refrattari: 30€ dal 1° luglio 2017; 26€ dal 1° gennaio  2018; 20€ dal 1°agosto 2019.
Per il settore Ceramica Sanitaria e Stoviglieria: 25€ dal 1° luglio 2017; 20€ dal 1° gennaio  2018; 31€ dal 1°dicembre 2019.
Un anno di carenza (1° luglio 2016-  30 giugno 2017), come si può vedere, determinato dal decalage dell’inflazione degli ultimi anni e dalla deflazione in atto.
"La Fesica-Confsal, settore ceramico – ha dichiarato il Segretario Nazionale, Letizia Giello, unitamente a Bruno Mariani, segretario generale della Fesica-Confsal, e a Marco Paolo Nigi, Segretario generale della Confsal – è soddisfatta per i risultati portati a casa, visto il momento delicato che sta attraversando la contrattazione nazionale su altri tavoli e per altri settori. La delegazione trattante di Confindustria Ceramica, guidata dal neoeletto presidente, Giorgio Romani, ha mostrato fin dal primo incontro la determinazione a trattare per arrivare ad un Accordo, anche se le proposte iniziali si erano rivelate "irricevibili". Ma l’altrettanta determinazione dei sindacati ha permesso alle parti di trovare un punto di incontro e di arrivare a risultati soddisfacenti."
Ora tocca ai lavoratori valutare i termini degli accordi ed approvarli: per questo saranno indette immediatamente le assemblee in tutte le aziende. Entro il 16 gennaio 2017 i sindacati dovranno sciogliere la riserva e passare alla sottoscrizione definitiva.


SCARICA QUI L'IPOTESI DI ACCORDO PER RINNOVO CCNL 2016-2019




RASSEGNA STAMPA

27 OTTOBRE 2016 - TAVOLA ROTONDA
CYBER/BULLISMO, SEXTING ... GROOMING
Responsabilità civile e penale.
Sportello di consulenza psicologica e legale


Articolo e servizio da "TV QUI"

Articolo dalla Gazzetta di Modena del 28/10/2016


Articolo da Sassuolo 2000 del 26/10/2016


SEMINARIO DI LAVORO E DI APPROFONDIMENTO

Clima lavorativo, stress lavoro-correlato,
conciliazione dei tempi di vita e di lavoro


Giovedì 27 ottobre 2016
15.00 – 18.00
Presso Sala “Ex oratorio”
Palazzo dei Musei
Via Vittorio Veneto, 5 – Modena


Qui il programma

Coordina
Federico Ricci,  Psicologo del Lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia
Porterà i saluti nel corso del pomeriggio
Dott.ssa Barbara Magnani, consigliera di Parità Modena




CYBER/BULLISMO, SEXTING…GROOMING
Responsabilità civile e penale.
Sportello di consulenza psicologica e legale

TAVOLA ROTONDA
Giovedì 27 ottobre 2016
dalle ore 9.00 alle ore 13.30

Presso sala "Ex oratorio"
Palazzo dei Musei
Via Vittorio Veneto, 5 – Modena

Coordina
Arch. Alberto De Mizio
Dirigente Scolastico  I.I.S. Cattaneo-Deledda


QUI IL PROGRAMMA





ACCOLTA DAL TAR DEL LAZIO L'ISTANZA CAUTELARE MONOCRATICA  
PER 31 DIPLOMATI MAGISTRALI ENTRO IL 2001/2002
ASSISTITI DALL'AVV. LISA CERVONE DELL'UFFICIO LEGALE DELLA CONFSAL ER

Con il decreto (n. 05226/2016 REG. PROV. CAU.) il TAR del Lazio, pubblicato il 7/09/2016, accoglie l’istanza di misura cautelare monocratica proposta da 31 ricorrenti, assistiti dall’avvocato Lisa Cervone di Modena. I 31 ricorrenti, diplomati magistrali entro l'anno 2001/2002, hanno diritto ad essere inseriti con riserva nelle GAE (GRADUATORIE AD ESAURIMENTO). FISSATA PER IL 20 OTTOBRE 2016 LA TRATTAZIONE COLLEGIALE DELLA CAMERA DEL CONSIGLIO



DECRETO N.05226/2016 REG. PROV. CAU. del 7/09/2016





11/07/2016 - ARTICOLO "PRIMA PAGINA" - di Letizia Giello

Tempi di vita e di lavoro, tante leggi ma pochi passi avanti. La salvezza è il welfare aziendale.

Vai all'archivio stampa



Modena/Sassuolo 09/06/2016


COMUNICATO STAMPA
IPOTESI PIATTAFORMA RINNOVO CCNL CERAMICA
2016-2019


La Fesica-Confsal, settore ceramico, ha presentato, entro la fine di maggio, a Confindustria Ceramica un’Ipotesi di Piattaforma per il rinnovo del CCNL 2016-2019, dopo essere stata presentata ai lavoratori in assemblee, messe in calendario per alcune settimane. Consideriamo la nostra ipotesi di piattaforma per gli anni 2016-2019 – sostiene con orgoglio Letizia Giello, segretario nazionale  della Fesica-Confsal, settore ceramico -  di gran lunga più innovativa rispetto a quelle presentate da altre sigle sindacali: essa è il frutto del lavoro di mesi, condiviso con i delegati nella nostra sede nazionale di Modena, presente anche il responsabile provinciale della Fesica-Confsal, settore ceramico, di Latina, essendo dipendente della Pozzi-Ginori di Gaeta. La Piattaforma Confsal presenta tratti fortemente innovativi, o meglio, che vogliono essere tali, in quanto, dopo il percorso fatto da alcune aziende, specialmente di grandezza medio-alta, per innovarsi a livello tecnologico e per internazionalizzarsi, allo scopo di potenziare l'export su mercati prima ritenuti impossibili, suggerisce, accanto ad aumenti medi, pari ad euro 110,00 da irrogare entro il triennio,  un nuovo cambiamento sul piano della riorganizzazione del lavoro, tale da permettere:

1) una riqualificazione degli addetti (operai/impiegati) partendo dal principio che la conoscenza si trasforma in competenza solo se è intesa e diventa un "bene messo in comune";

2) il riconoscimento al delegato sindacale (RSU) di un ruolo sempre più incisivo all’interno dell’azienda, che potremmo definire "sociale", inteso a valorizzare i lavoratori, a porli al centro del momento produttivo siano essi del cluster amministrativo/commerciale siano essi del cluster tecnico-produttivo;
3) una pianificazione della formazione, studiata su tempi di lunga durata e misurata secondo livelli diversificati;
A siffatta riorganizzazione del lavoro corrisponde necessariamente un conseguente potenziamento della contrattazione di II livello, strumento importante per avvicinare i lavoratori all'azienda, utile al processo di fidelizzazione, non solo perché, attraverso il riconoscimento del premio di partecipazione (un tempo detto di produzione), cresce il peso delle buste paga, ma anche perché la costruzione di un piano welfare (che l'ultima legge di stabilità incoraggia a perseguire) favorisce la conciliazione dei tempi del lavoro con quelli della vita, diventa sostegno al reddito e risposta al disagio lavorativo.
In questo rinnovo la conciliazione vita/lavoro deve essere posta sul tavolo in modo concreto attraverso l’introduzione di diritti, già riconosciuti ai lavoratori del pubblico impiego:

i 3 giorni retribuiti per lutto, anche non continuativi, vanno riconosciuti per ogni evento e non per uno solo, come oggi prevede il CCNL in scadenza;
per la malattia del bambino, oggi non retribuita, va riconosciuto 1 mese di malattia retribuito al 100% per ogni anno del bambino  fino al raggiungimento dei 3 anni;
fissare, infine, le regole  per la contrattazione del congedo parentale ad ore (dlgs 148/2015), in modo che i lavoratori e le lavoratrici ne possano usufruire.

Se questo rinnovo del CCNL  per gli anni 2016-2019 vuole effettivamente segnare una svolta, deve cedere il passo ad una tutela pensata su un più ampio raggio, tesa a prendersi in carico i lavoratori in quanto persone. Bisogna "dichiarare guerra" allo stress lavoro-correlato, che porta inevitabilmente al disagio lavorativo, analizzandolo per genere, per reparto, allo scopo di riorganizzare il sistema lavoro con l’eliminazione "naturale" di sprechi e tempi morti e il conseguente aumento di produttività, "sogno" di tutte le aziende.

[Letizia Giello, Segretario Nazionale Fesica- Confsal, settore ceramico. Cell. 340 4753080]


clicca qui per scaricare il documento







Lunedì 23/11/2015


ACCORDO INTEGRATRIVO AZIENDALE EMILCERAMICA SPA.


Da Prima Pagina del 23/11/2015
CLICCA QUI PER L'ARTICOLO:
"EMILCERAMICA GROUP, ECCO IL NUOVO CONTRATTO"


Vai ad "Accordi e Documenti"



20/11/2015


Comunicato Stampa


Rinnovo  R.S.U.
nella ceramica Oscar
for Porcelain and Ceramic Tiles Srl di Sassuolo:
la lista Fesica-Confsal la più votata.



A seguito delle votazioni del 13 e 16 novembre 2015 per il rinnovo della R.S.U. nella ceramica Oscar for Porcelain and Ceramic Tiles Srl la lista Fesica-Confsal è stata, come già in Emilceramica nel 2014, la più votata, avendo riportato il 41% dei voti validi su 4 liste presentate ed è risultata eletta TIZIANA OLMI, che uno dei tre delegati eletti.
Grande soddisfazione nella sede nazionale della Fesica-Confsal di viale Corassori di Modena per i risultati conseguiti: alla neoeletta sono andati i complimenti del segretario nazionale, Letizia Giello,e di tutta la segreteria.

[Letizia Giello, Segretario Nazionale Fesica-Confsal, Settore Ceramico]



CLICCA QUI PER: COMUNICATO STAMPA


VAI ALLA PAGINA COMUNICATI




Modena, 21/07/2015


COMUNICATO STAMPA

ELEZIONE RSU IN COEM CERAMICA FIORANESE:
UN DELEGATO FESICA-CONFSAL TRA GLI ELETTI

Affluenza del 60% dei lavoratori per le elezioni della RSU in CO.EM Ceramica Fioranese: hanno votato 65 su 108  degli aventi diritto al voto, di cui un terzo ha votato la lista Fesica-Confsal, che per la prima volta  partecipava alla procedura. I candidati della lista Fesica-Confsal hanno raccolto un terzo delle preferenze espresse. Piscitello  Giovanni Domenico è stato eletto delegato con 14 preferenze, ma anche il secondo in lista, Carlo Daniele, ha ricevuto numerosi consensi: entrambi hanno contribuito al raggiungimento del tanto atteso risultato.
Un grazie di cuore intende inviare, orgogliosa dei risultati raggiunti, il segretario nazionale Fesica-Confsal, settore ceramico, Letizia Giello  :

- a tutti i lavoratori per essere andati a votare con grande partecipazione e per aver a sostenuto i candidati Confsal, permettendo di eleggerne uno, Piscitello Giovanni Domenico del reparto smalteria, che, consapevole della grande responsabilità affidatagli, sicuramente saprà rispettare il mandato che proviene dai consensi ricevuti;

- ai componenti della commissione elettorale, ché hanno lavorato con attenzione e dedizione degne di lode, e a quanti hanno lavorato alla buona riuscita della lista Confsal, in modo particolare a Marina Guicciardi e a Lidia Salati;

- ai candidati della lista Confsal, eletti e non eletti, che hanno scritto il loro nome accanto a quello della Fesica-Confsal, onorandola e arricchendola dal punto di vista umano e professionale: Giovanni Domenico e Carlo…ad entrambi va un grazie infinito.

La Fesica- Confsal, dopo avere sottoscritto il 18 marzo scorso il CCNL piastrelle, prosegue il suo cammino di crescita in un settore profondamente complesso, i cui lavoratori hanno bisogno di particolare cura e tutele. Ancora una volta nella sede nazionale di Viale Corassori, 24, di Modena , e in quella di Sassuolo, via Cavallotti, 56, si respira un’aria di profonda soddisfazione e di rinnovato impulso a continuare sul cammino intrapreso, "essendo ormai certi che la Confsal nel mondo sindacale rappresenta il futuro", afferma con determinazione Letizia Giello.


SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

VAI AD ARCHIVIO STAMPA






Sassuolo 24 FEBBRAIO 2015


 
FILCTEM-CGIL    FEMCA-CISL    UILTEC    FESICA-CONFSAL

RSU

COMUNICATO SINDACALE
GRUPPO C.B.S. Spa  


A SEGUITO DELLE ASSEMBLEE SINDACALI DEI VARI STABILIMENTI DEL GRUPPO CBS   LE OO.SS , L' R.S.U. AZIENDALE  ED I LAVORATORI

CONSIDERATO CHE :


l’azienda Gruppo CBS S.p.a., (in Condordato preventivo con continuità, omologato in data 01/07/2013), il cui stato di crisi è andato perdurando e ad aggravarsi sempre più nel tempo, ha comunicato di essere intenzionata a cedere totalmente l’unità produttiva di Sassuolo ad un acquirente interessato a rilevarla;
i sindacati, i delegati RSU aziendali sono ad interrogarsi sul futuro occupazionale dei lavoratori, sulla inesorabile ricaduta dell’attuale stato di precarietà sulle loro rispettive famiglie e
su come tutelare l’occupazione di tutti i lavoratori del Gruppo CBS s.p.a., nessuno escluso;

Dando seguito al mandato dei lavoratori ricevuto nelle assemblee sindacali

INDICONO LO STATO DI AGITAZIONE
E
CHIEDONO
UN INCONTRO URGENTISSIMO
CON IL GRUPPO CBS S.P.A.
CON IL NUOVO ACQUIRENTE
CON IL COMMISSARIO GIUDIZIALE
CON IL LIQUIDATORE GIUDIZIALE



Scarica qui il documento




Modena 4/12/2014


ELEZIONI RSU IN EMILCERAMICA GROUP

FESICA-CONFSAL IL SINDACATO PIU’ VOTATO



Grandissima affluenza per le elezioni della RSU in Emilceramica Group, con una media oscillante tra l’82% e l’84%, di cui oltre il 44% ha votato la lista Fesica-Confsal. I risultati sono stati straordinari: 184 voti riportati  e 4 delegati eletti (3/6 in Fiorano1  ed 1/4 in Fiorano2): Michele Loviso (il candidato più votato in assoluto), Ruggero Del Vecchio, Luigi Argentino per Fiorano1; Giuseppe Rendina per Fiorano2 (tra i candidati più votati in Fiorano2, dove erano presenti ben 4 liste). Tutti i delegati eletti hanno riportato risultati personali molto lusinghieri ed anche quelli non eletti (Maria Pia Greco, Michele De Meo, Daniele Trombino, D’Amato Vincenzo Natale) hanno dato un contributo preziosissimo alle liste Confsal.
Un grazie di cuore – intende inviare, orgogliosa dei risultati raggiunti, il segretario nazionale Fesica-Confsal, settore ceramico -  :
- a tutti i lavoratori per essere andati a votare con grande partecipazione e per aver aiutato e sostenuto i Candidati Confsal, i quali, consapevoli della grande responsabilità affidata loro, sicuramente sapranno rispettare il mandato che proviene dai consensi ricevuti;
- ai componenti delle 3 commissioni elettorali, ché hanno lavorato con attenzione e dedizione degne di lode, e a quanti hanno lavorato alla buona riuscita delle liste Confsal, in modo particolare a Giosué Sepe, a cui, in quanto componente della segreteria Confsal, era stato affidato l’incarico di seguirle;
- ai candidati delle liste Confsal, eletti e non eletti, che hanno scritto il loro nome accanto a quello della Fesica-Confsal, onorandola e arricchendola dal punto di vista umano e professionale: Michele, Ruggero, Luigi; Giuseppe, Daniele, Maria Pia, Michele; Vincenzo Natale…a tutti va un grazie infinito.
La Fesica- Confsal, dopo avere sottoscritto il 18 marzo scorso il CCNL piastrelle, prosegue il suo cammino di crescita in un settore profondamente in crisi, i cui lavoratori hanno bisogno di particolare cura e tutele. “Nella sede nazionale di Viale Corassori, 24, di Modena , e in quella di Sassuolo, via Cavallotti, 56, si respira un’aria di profonda soddisfazione e di nuovo impulso a continuare, essendo sicuri già da tempo che “la Confsal rappresenta il futuro”, riafferma con la forza che le è abituale Letizia Giello.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

LINK ARTICOLO "SASSUOLO 2000"

LINK ARTICOLO "CAFFE' DISTRETTO"

ARTICOLO "GAZZETTA DI MODENA"

ARTICOLO "MODENA ECONOMIA"






Roma 19 marzo 2014

COMUNICATO STAMPA FESICA - CONFSAL
Rinnovo
CCNL Piastrelle, Ceramica e Sanitari

Sottoscritta da Fesica-Confsal
Ipotesi di Accordo


Ieri, 18 marzo, a serata inoltrata, nella sede di Confindustria a Roma, la Fesica-Confsal, Settore Ceramico, insieme a tutte le altre sigle sindacali, ha sottoscritto l’Ipotesi di Accordo per il Rinnovo del CCNL che interessa 37000 addetti all’industria delle piastrelle di ceramica, dei materiali refrattari, ceramica sanitaria, di porcellane e ceramiche per uso domestico e ornamentale, di ceramica tecnica, di tubi in grès. Le imprese interessate sono circa 273, quasi tutte situate nel territorio di Modena, Reggio Emilia, Imola e Faenza, Civita Castellana.
Un aumento di 112,00  euro e di uno 0,1% da versare nel Foncer (fondo di previdenza), con l’una tantum di euro 300,00 (euro 150,00 nella busta paga di giugno e i rimanenti 150,00 euro nella busta paga di gennaio 2015), a saldo della vacanza contrattuale, hanno permesso al Segretario Nazionale della Fesica-Confsal, Letizia Giello, assistita dal segretario generale della Fesica, Bruno Mariani, e dal Segretario Generale Confsal, Marco Paolo Nigi, di chiudere le trattative e di siglare l’ipotesi di accordo di rinnovo del CCNL del 22 novembre 2010 ormai scaduto, le cui trattative si erano aperte dalla fine del maggio 2013. Tutti i lavoratori saranno informati e consultati con assemblee che saranno indette nei prossimi giorni in tutte le aziende.

"Siamo soddisfatti del traguardo raggiunto – sottolinea Letizia Giello, anche a nome dei lavoratori del settore, che hanno composto la delegazione Confsal, (Michele Loviso, Ruggero Del Vecchio, Giuseppe Rendina e Giosuè Sepe) - : gli aumenti, che entreranno nella busta paga già dal mese di aprile (i primi 30,00 euro, prendendo sempre a parametro la categoria D1), restituiranno parte del potere di acquisto perduto in busta paga, con un recupero certo del 6,75%: una tregua alle ansie che attraversano il settore e tutto il distretto ceramico morso dagli effetti della crisi globale e di settore. Un risultato portato a casa nel rispetto della categoria, che, con la propria disponibilità ad affrontare qualsiasi tipo di sacrificio, tutti i giorni contribuisce a salvare posti di lavoro per sé e per i lavoratori che verrannoqualsiasi sacrificioq  "

[Letizia Giello, Segretario Nazionale Fesica - Confsal, settore ceramico]


                  




VEDERE TESTO


CLICCA QUI PER ARTICOLO CORRELATO, SASSUOLO 2000


CLICCA QUI PER ARTICOLO CORRELATO, ADNKRONOS


CLICCA QUI PER SCARICARE LA RASSEGNA STAMPA





Modena 03 febbraio 2014     
                                              


Inaugurata
Nuova Sede Confsal
a Sassuolo
Via Cavallotti, 56

La nuova sede si va ad aggiungere a quella già operativa da anni a Modena, in Viale Corassori 24,



la CONFSAL,

Confederazione dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori, che opera da anni sul territorio regionale e provinciale con le proprie Federazioni di settore del privato impiego (Ceramico, Metalmeccanico, Commercio e Servizi, Cooperative, Trasporti) e del pubblico Impiego (Scuola, Ministeri, Sanità, Settore Sicurezza)

ha inaugurato l’apertura
di un nuovo Centro di servizi e consulenza sindacale,
a Sassuolo, Via Cavallotti, 56
.

In questa nuova sede, che va ad aggiungersi a quella già operativa da anni a Modena, in Viale Corassori 24, si forniranno da lunedì a sabato (mattina) su appuntamento  i servizi Confsal:

PATRONATO
ASSISTENZA FISCALE (CAF)
CONSULENZA E ASSISTENZA LEGALE
,
CONSULENZA SINDACALE.

- telefonando ai numeri 059/238528 – 3381178576 -
La Confsal intende essere più vicina ai lavoratori del Distretto Ceramico, proprio nel momento in cui sono enormemente cresciuti i bisogni dei lavoratori e delle loro famiglie.


Letizia Giello, Segretario Generale Confsal Emilia Romagna [340/4753080]

SCARICA LA BROCHURE INFORMATIVA





Clicca qui per gli articoli correlati


Sede di Sassuolo

Siamo anche a Sassuolo
Via Cavallotti, 56.
Centro di servizi e consulenza sindacale


PATRONATO
ASSISTENZA FISCALE (CAF)
CONSULENZA E ASSISTENZA LEGALE,
CONSULENZA SINDACALE.

Per appuntamenti telefonare ai numeri
- 059/238528 - 3381178576

La Confsal intende essere più vicina ai lavoratori del Distretto Ceramico, proprio nel momento in cui sono enormemente cresciuti i bisogni dei lavoratori e delle loro famiglie.


Qui la brochure informativa



Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu